Agenzie Formative e Web Marketing

Set 14, 2020 | formazione professionale

Belardinelli Fausto

Autore:

Fausto Belardinelli

}

Tempo di lettura:

5 minuti

Riflessioni sulle Agenzie Formative e la Promozione online

Dopo la costituzione di una nuova Agenzia Formativa, la fase di progettazione dell’offerta formativa e la sua approvazione (a volte passa anche più di 1 anno tra primo accreditamento e inserimento in un catalogo corsi, esempio la direttiva formazione continua – Voucher formativo – Cmetro Torino), alcune Agenzie pensano di essere finamente arrivate ad un punto in cui “magicamente” gli allievi arriveranno da soli.

CARATTERIZZAZIONE DELL’OFFERTA FORMATIVA

La realtà è che il mercato è saturo di corsi standard (in questo Articolo faccio riferimento “esclusivamente” alla Direttiva formazione continua lavoratori occupati su Torino).  Quindi a meno che l’Agenzia Formativa non sia già conosciuta per una precedente attività a libero mercato ben definita (es. una Scuola di Lingue o  una Scuola di Informatica) o non sia un Ente di Formazione consolidato su altre tipologie di percorsi (esempio Mercato del Lavoro, Corsi Riconosciuti o Corsi Sicurezza) è fondamentale avere una precisa caratterizzazione della propria offerta (corsi non standard) per essere visibili nel mare magnum di corsi con gli stessi titoli e le stesse condizioni economiche di accesso per gli allievi.

FOCALIZZARE I PUNTI DI FORZA DELL’ENTE FORMATIVO

  • In cosa siete bravi? 
  • Cosa potete insegnare ai lavoratori occupati che possono sfruttare il voucher formativo (il voucher copre dal 70 al 100% del costo) per frequentare un corso nella vostra struttura?

Sono  le domande di rito che pongo a un “Aspirante Direttore” che mi chiama per un progetto di un nuovo Ente di Formazione e quando questo avviene, a meno che non si tratti di Agenzie di Formazione che vogliano erogare Corsi Sicurezza o  Corsi Riconosciuti (pagati per intero dagli allievi), il riferimento da cui partire per intavolare una discussione sono i CORSI PER LAVORATORI OCCUPATI finanziati dal 70 al 100% (FCI).

IL MERCATO DEI CORSI DI FORMAZIONE

In passato con un UNICO titolo corso (i mitici corsi di Ricostruzione Unghie e Nail Art), un’Agenzia Formativa in cui lavoravo riusciva  in 12 mesi ad attivare circa 40 edizioni corso.  Era stata la prima Agenzia a mettere quel corso in catalogo e il corso era “richiestissimo”. Ah la follia! Altri tempi certo, difficile trovare oggi delle strade non percorse, anche perchè si progetta solo utilizzando i Profili e gli Obbiettivi Standard Regionali come previsto dal Bando.

Le Agenzie Formative  spesso si considerano qualcosa di avulso dal mercato, perchè offrendo corsi finanziati dal 70 al 100% per gli allievi, hanno sicuramente un bel vantaggio sugli attori non accreditati: ma questo basterà per avere le classi piene?  Nella situazione attuale anche loro devono fare i conti con il mercato ed anzi, considerando i tempi parecchio dilatati tra l’uscita del bando, la progettazione e la (non scontata)  approvazione, cosa devono saper vedere i Direttori di Agenzie? Il Futuro!

 

COSA FARE DOPO AVER PROGETTATO I CORSI FORMATIVI: LA STRATEGIA MULTICANALE

La domanda è: come faranno gli allievi  a trovarvi e poi a scegliere i vostri corsi?

Dopo aver visto con i miei occhi  la “fatica” dei Centri Formativi che si incaponiscono su corsi che non hanno più appeal o  che vengono pubblicizzati con strumenti antiquati, il mio consiglio è di integrare le seguenti STRATEGIE:

1) Sito Web posizionato = per chi sta cercando un corso come il vostro sul web (su Google tutti cerchiamo informazioni, consigli, pareri e recensioni),  specifiche pagine corso sviluppate per ogni singola attività (è buona prassi descrivere correttamente obiettivi, costi e tutto quello che viene richiesto dal MOS regionale solo dopo aver eseguito una preventiva keyword research che permette di ottenere delle stime sulle ricerche maggiormente eseguite da chi cerca informazioni su quello specifico corso; utilizzare in fase di scrittura le corrette intestazioni H1,H2, H3 etc…il che è utile/fondamentale in ottica Seo) e far apparire il Vostro corso a chi lo sta cercando in maniera attiva (domanda consapevole)

+

2) Google Ads = Annunci a pagamento che si attivano quando l’utente effettua ricerche di keyword specifiche legate ad un corso o a corsi che l’Agenzia Formativa eroga (Rete Ricerca) – questa è la via rapida per far arrivare persone sul sito in quanto il Punto 1) dipende da Google e nessuno può assicurare i tempi di posizionamento di una pagina corso nè tantomeno la tempistica. Nel tempo però i clic su un posizionamento Organico di una pagina corso daranno risultati migliori degli annunci a pagamento; ecco perchè le 2 strategie sono complementari.

+

3) Social Media e Advertising online = per chi non sa nemmeno dell’esistenza della vostra Agenzia Formativa e del fantastico corso che avete in catalogo, della vostra sede e dei bravissimi docenti e magari non ha nemmeno maturato l’esigenza concreta di volerlo frequentare un corso (domanda latente) ma, imbattendosi in un Post Social o in un’ inserzione Google Display (siti della rete Partner Google come Youtube) si fermerà incuriosito e cliccherà sul vostro annuncio finendo sul vostro sito web dove troverà informazioni dettagliate (SI SPERA) generando interesse in una prima visita e successivamente (attraverso campagne di remarketing) una Conversione e cioè un’ iscrizione.

Dopo aver applicato la strategia multicanale alla campagna pubblicitaria dei Corsi Finanziati finalmente un nuovo allievo…BINGO!

Abbiamo vinto?  Non ancora

 

EROGAZIONE E RENDICONTAZIONE CORSI FINANZIATI

L’Erogazione del corso è una fase complicata piena di regole e disposizioni di dettaglio degli enti finanziatori. L’allievo deve seguire tutte le procedure di iscrizione al corso e poi frequentarne minimo i 2/3 delle ore e dopo una prova finale di valutazione interna alla agenzia, riceverà l’attestato di validazione delle competenze.

L’agenzia potrà ricevere la quota finanziata (70%) al termine delle fasi di controllo dei registri e di tutta la documentazione allegata consegnata durante i periodi  previsti dagli Sportelli della Cmetro di Torino.

Il cerchio quindi si chiude.

COSTO DELL’INVESTIMENTO IN WEB MARKETING 

“Quanto costa il clic che porta l’allievo sulle pagine corso del sito e quanto ritornerà in termini di investimento?”

Premesso che non tutti i cliccatori seriali diventano allievi ovvio.

Diciamo che se impostiamo un spesa complessiva in ADV (Advertising) intorno ai 300/400 euro al mese questa può generare mediamente anche 300-400 visitatori sul sito. Nuovi potenziali allievi che senza la campagna pubblicitaria multicanale non avremmo mai raggiunto.

Ipotizziamo che anche solo il 5% dei visitatori diventi un allievo rendicontabile perchè non vogliamo fare troppo gli  ottimisti.

Se il  corso di 60 ore costa € 660 (di cui 30% a carico allievo e 70% a carico ente finanziatore)

5% di 300 nuovi visitatori = 15 nuovi allievi

Potenzialmente il loro valore in termini di fatturato sarà 15 x 660 = Lascio fare la somma a voi.

L’investimento nella promozione online avrà avuto un OTTIMO ritorno.

 

Agenzie Formative e Web Marketing 9
Agenzie Formative e Web Marketing 10
Agenzie Formative e Web Marketing 11

Telefono  347 8445805

E.mail  info@rorustec.it

Lunedì – Venerdì

9.00 – 18.00

Agenzie Formative e Web Marketing 12

Via San Giovanni Bosco 23

10073 Ciriè (Torino)